Chi siamo

dr. Luciano Ciuffa

Il dr. Luciano Ciuffa è un medico chirurgo Specialista in Scienza dell'Alimentazione con indirizzo Dietologico e Dietoterapico.

Il dottore è particolarmente attento ad educare la persona ad una corretta alimentazione e ad un altrettanto corretto stile di vita.

La prescrizione dietetica viene personalizzata e si basa sulle linee guida per una sana alimentazione italiana, redatte dall'INRAN (Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione).

Per i soggetti in sovrappeso o obesi si consiglia un programma di perdita di peso che tiene conto delle "linee guida italiane obesità" (Ligio 99) e degli "standard italiani per la cura dell'obesità  SIO - ADI" del 2012

ITER FORMATIVO

Laurea in Medicina e Chirurgia presso l'Università degli Studi di Roma "La Sapienza" con votazione 110/110 e lode.

Specializzazione in Scienza dell'Alimentazione indirizzo Dietologico e Dietoterapico presso l'Università degli Studi di Roma "La Sapienza" con votazione 70/70 e lode.

gennaio 1996 - novembre 1996

Laboratorio di Igiene degli Alimenti dell'Istituto di Igiene G. Sanarelli dell'Università degli studi di Roma "la Sapienza", direttore Prof. G.M. Fara. In tale laboratorio, sotto il tutoraggio del Prof. G. Tarsitani, ho eseguito analisi batteriologiche su alimenti cotti e crudi e sull'acqua.

dicembre 1996 - novembre 1997

Istituto di Scienza dell'Alimentazione dell'Università degli studi di Roma "La Sapienza", direttore Prof. Carlo Cannella. Durante tale periodo ho anche partecipato con l'Istituto Nazionale della Nutrizione ad un'indagine multicentrica europea riguardo ad una metodologia semplificata per il monitoraggio dell'assunzione di additivi alimentari. Il gruppo di ricerca di Roma, di cui facevo parte, organizzato dalla Dott.ssa C. Leclerq, ha svolto un'indagine alimentare ed un'indagine clinico-antropometrica presso un istituto superiore di Roma.

dicembre 1997 - aprile 1998

Dipartimento di Medicina Clinica, II Gastroenterologia dell'Università degli studi di Roma "La Sapienza", primario Prof. A.F. Attili. Durante tale periodo ho frequentato il reparto di degenza di tale struttura ed ho preso parte al gruppo di ricerca diretto dal Prof. O. Riggio che si interessa della valutazione dello stato nutrizionale dei soggetti affetti da cirrosi epatica.

maggio 1998 - novembre 1998

Servizio di Dietologia e Nutrizione Clinica dell'Ospedale S. Camillo-Forlanini, primario Prof.ssa M.A. Fusco. In tale periodo ho prestato opera nell'ambulatorio dietologico, nel day-hospital e nelle consulenze nutrizionali nei vari reparti di degenza.

dicembre 1998 - novembre 1999

Dipartimento di Medicina Clinica, II Gastroenterologia dell'Università degli studi di Roma "La Sapienza". Ho preparato con il Prof. O. Riggio la tesi di specializzazione in Scienza dell'Alimentazione ed ho svolto attività di ricerca nell'ambito dei problemi nutrizionali in pazienti affetti da cirrosi epatica (cirrosi e malnutrizione, cirrosi ed osteoporosi).

Fino al 2002 ho collaborato con il Prof. O. Riggio presso il Dipartimento di Medicina Clinica, II Gastroenterologia nell'ambito dei problemi nutrizionali dei pazienti affetti da cirrosi epatica ed esercito la prefessione di medico dietologo come libero professionista presso il mio studio privato.

CHI DEVE PRESCRIVERE UNA DIETA?

lo studio

Purtroppo in questo campo medici e non medici abusano del titolo di dietologo e nutrizionista con conseguente danno alla salute delle persone che seguono diete incongrue e non scientificamente corrette!

Ho notato che c'è molta confusione quando si parla di dietologo, nutrizionista e dietista. Innanzitutto una persona che ha un problema inerente l’alimentazione dovrebbe rivolgersi ad una persona competente e in grado di risolvere i problemi e dare i giusti consigli e una giusta terapia alimentare. In Italia un medico , dopo i 6 anni di Medicina e Chirurgia, può conseguire una Specializzazione di 4 anni in SCIENZA DELL'ALIMENTAZIONE . Questo è il vero dietologo, formato dall’ Università per interessarsi della nutrizione dei soggetti sani e malati a 360 gradi. Molti medici dietologi non hanno questa specializzazione ma possono comunque praticare la professione di dietologo.

Nutrizionista è un termine molto generico con il quale si intende una qualsiasi persona che, ANCHE SENZA TITOLI SPECIFICI, si occupa di nutrizione.

Anche i biologi possono conseguire la specializzazione in Scienza dell’Alimentazione ma hanno un iter formativo differente rispetto ai medici, non possono prescrivere analisi, né farmaci, né diete in soggetti con patologia. Il biologo non specialista può, però, inscriversi all’albo dei nutrizionisti ed esercitare la professione di biologo nutrizionista. Esiste anche la laurea triennale in scienze dietistiche che prepara la persona a fare il dietista. Il dietista in ospedale è, tra le tante cose, di supporto al medico specialista nella realizzazione della prescrizione dietetica. C’è, inoltre, la laurea breve in scienza della nutrizione o scienze dell'alimentazione che forma il soggetto nella figura di consulente nutrizionale. Il laureato, pur afferendo al settore dell'Alimentazione e Nutrizione Umana non è un laureato nell'area sanitaria e non può sovrapporsi al medico Specialista in Scienza dell'Alimentazione. Tuttavia può essere un tramite tra il medico e gli ambiti nei quali si svolge un'attività di preparazione e/o distribuzione degli alimenti.

Share by: