DIET INDUSTRY

La "DIET INDUSTRY" e la frode più comune usata per far perdere peso

"Diet Industry” è un termine usato nel Nord-America che si riferisce al ricchissimo mercato per la produzione di prodotti, strumenti, strategie, programmi e qualsiasi altro mezzo che possa essere impiegato per la perdita di peso, indipendentemente dal rapporto costo-beneficio che si riflette sul consumatore. Ha lo scopo di permettere un facile guadagno sfruttando il bisogno dei soggetti che vogliono o devono perdere peso, la loro intenzionalità, la loro mancanza di consapevolezza e di preparazione necessaria ad affrontare la difficile condizione di essere in Sovrappeso, spesso sostenuta da un ambiente tossico e da condizioni genetiche predisponenti. Il mercato è aperto in particolare modo alle ciarlatanerie, alle stupidità, alle frodi, ai falsi ideologici e alle mistificazioni”… ..Il Soggetto in cerca di espedienti per perdere peso, offerti con i grandi mezzi pubblicitari che il commercio possiede, perde di vista i metodi razionali e quindi non si può curare adeguatamente. È necessario conoscere le frodi e farle conoscere....

…. La cronologia delle frodi e dei trattamenti dannosi risale al 1864. Questo problema è di importanza vitale. È il vero motivo per cui l'Obesità è una malattia non debellabile. La frode dura da 130 anni: si comincia con la dieta povera di carboidrati descritta da Banting in “Letter on corpulence”, per finire a Internet.

1864: La dieta povera di carboidrati descritta da Banting rimane ancora quella più popolare….

Fonte: Linee Guida Italiane Obesità (LiGIO ’99), IV appendici, appendice 1 La "Diet Industry" pag. 80-83.

Share by: